Archivio per : Novembre, 2015

post image

La blatta americana: come debellarla

La blatta, riconoscerla è il primo passo

Tra le creature più terrificanti del mondo animale, la blatta si classifica tra i primi posti. Non morde, non punge e non graffia eppure chiunque si trovi al suo cospetto non può fare a meno di provare disgusto e paura.

Di colore rossastro o marrone scuro, la blatta americana può raggiungere anche i 53 mm di diametro. Anche se dotata di ali difficilmente le utilizza. Preferisce per lo più percorrere superfici orizzontali con estrema velocità. Creatura notturna, si annida spesso in luoghi bui e umidi e difficilmente la si vede alla luce del giornoblatta-americanaLa sua alimentazione è estremante varia: può mangiare qualsiasi cosa, dagli escrementi ai residui di cibo, ecco perché spesso purtroppo si insidiano nelle cucine, nei depositi e nei luoghi in cui l’igiene scarseggia.

La blatta è l’insetto urbano più conosciuto al mondo, da sempre accompagna, suo malgrado, l’uomo proprio per le sue caratteristiche parassitarie e opportunistiche.

Nutrendosi di materia fecale e organismi in putrefazione, la blatta, funge da vettore per batteri e microorganismi patogeni che rilascia dietro di se con secrezioni e rigurgiti di cibo infettando gli ambienti circostanti con salmonellosi, colera e dissenteria.

Nonostante il suo nome rimandi ad origini nord americane, la blatta americana è di origini africane.

Cosa fare se si trova una blatta in casa e come evitare che ci arrivi

Tra le soluzioni più ovvie per evitare che si formino è quella di tenere l’ambiente domestico il più pulito possibile. Cambiare spesso la spazzatura ed evitare di tenerla in contenitori privi di coperchio, controllare che non vi siano crepe particolarmente profonde negli angoli della casa ed eventualmente stuccarle.

Inoltre sarebbe preferibile tenere gli alimenti secchi in contenitori di vetro buttando i contenitori di carta che possono aver giaciuto in depositi all’interno dei quali una blatta potrebbe aver fatto uova.

Rimedi naturali e non

I rimedi per allontanarle una blatta americana senza utilizzare spray chimici sono tanti. Non sempre i metodi naturali sono  quelli più efficaci, ma certamente possono essere  meno dispendiosi e meno impattanti per l’ambiente.

Oltre all’aceto considerato la panacea per allontanare gli insetti, si possono costruire delle trappole inzuppando pezzetti di pane nella birra e lasciandoli in barattoli come esca. La blatta attirata dall’odore fermentato della birra non riuscirà a resistere restando intrappolata.

Altra miscela letale per la blatta americana è, ironia della sorte, il sapone. Una miscela di acqua e sapone in uno spruzzino e la blatta morirà sul colpo.

Da tenere negli angoli della casa sono anche aglio, foglie di alloro e rosmarino.

Per maggiori informazioni clicca quì

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi