Archivio per : Aprile, 2016

post image

Notizie 24 ore su 24 su Sky Tg 24

Sky Tg 24 e le notizie dell’ultim’ora in tv e su internet

Sky Tg 24 è il servizio di Sky che permette di aggiornarsi gratuitamente su tutto quel che accade nel mondo, 24 ore su 24, in qualunque posto ci si trovi. L’importante è avere con sé un dispositivo connesso ad internet, che può essere sia uno smartphone che un tablet, se non addirittura un pc portatile.

Un servizio suddiviso per tematiche

Il servizio di informazione di Sky Tg 24 è suddiviso per tematiche di appartenenza delle notizie. Cronaca, politica, economia, notizie dal mondo dello spettacolo e news da tutto il mondo, nonché il meteo, il traffico e l’oroscopo sono gli argomenti trattati, che possono essere consultati liberamente anche sul sito internet ufficiale del canale, che è il numero 50.

I video correlati alle notizie

Sempre sul sito internet di Sky Tg 24 è possibile consultare i video riferiti alle notizie più importanti, attraverso i quali si può approfondire l’argomento, sempre se lo stesso risulta essere di proprio interesse. I video sono raccolti in una sezione apposita del sito internet.

In evidenza si trovano ovviamente tutte le video news più recenti, mentre nella sezione destinata all’archivio i clienti Sky possono consultare anche quelli degli anni passati, suddivisi per anno e per mese di pubblicazione.

Sky Tg 24 è anche social e le notizie si leggono su facebook e twitter

Molto interessante è anche la possibilità di consultare le notizie dell’ultim’ora direttamente sui social network. Seguendo la pagina facebook di Sky Tg 24, si viene infatti aggiornati costantemente su tutto ciò che accade nel mondo e la stessa cosa avviene su twitter.

Oltre a leggere le notizie e a guardare i video, si può prendere parte a discussioni attive e rispondere ai sondaggi che vengono lanciati da Sky Tg 24, come quelli che riguardano le ultime decisioni dei politici. Si può lasciare la propria opinione e confrontarsi con altri utenti, intavolando interessanti dibattiti su tematiche estremamente attuali, che attirano facilmente l’attenzione di tutti noi e che ci coinvolgono da vicino.

La sezione dedicata all’oroscopo, originalità e tanti contenuti

La sezione dedicata all’oroscopo sul sito tg24.sky.it va ad affiancarsi a quelle riservate alla cronaca ed è pensata proprio per offrire ai lettori qualche minuto di relax tra una notizia e l’altra. Oltre all’oroscopo di oggi, quello di domani e quello settimanale, è possibile consultare cosa dicono le stelle per il futuro più lontano, con le previsioni a lungo termine che riguardano l’intero anno in corso.sky-tg-24

Molto originale è stata inoltre l’idea di inserire un’apposita sezione che consente agli utenti di andare a consultare il cosiddetto ‘Oroscopo Atlantico’, cioè l’oroscopo ispirato alle serie tv che vengono trasmesse sul canale Sky Atlantic. Si può leggere cosa dicono le stelle sui diversi segni e andarsi a identificare con uno dei personaggi che appartengono a quel segno.

Chi ama legare la propria vita sentimentale agli astri, può anche andare a scoprire quali sono le affinità di coppia consigliate dagli astrologi. Sempre nella sezione dedicata all’oroscopo, inoltre, si può andare ad approfondire il significato del proprio nome, con l’origine, la data dell’onomastico, il numero portafortuna, il talismano e persino il segno di appartenenza.

La cronaca, le inchieste e gli approfondimenti di Sky Tg 24

La cronaca, insieme alle notizie dell’ultima ora occupa largo spazio su Sky Tg 24. D’altronde non potrebbe essere altrimenti, dato che si tratta di un sito di informazione. Dalla cronaca nera ai gialli del momento, dalla politica all’economia, ogni news viene trattata con la dovuta accortezza e con dovizia di particolari.

Gli articoli sono corredati da immagini, spesso inedite, e quando possibile anche da video. Approfondimenti, inchieste giornalistiche e speciali sono pubblicati periodicamente dopo essere stati trasmessi in tv sul canale dedicato.

I Forum di Sky Tg 24, per interagire sulle news e sulla cronaca

Per chi ama interagire e passa molto tempo in rete, il sito di Sky Tg 24 ha pensato anche ai Forum, nei quali si può dialogare con chi ha le medesime passioni. Ci sono i forum dedicati allo sport, come quello sull’automobilismo, sul motociclismo o quelli sul calcio, con le principali squadre della serie A e B e il fantascudetto.

Poi ci sono i forum sui principali show tv de momento, come Masterchef, X-Factor o Italia’s Got Talent. Molto seguiti sono anche i forum dedicati alla politica e alle news nazionali e internazionali. Si parla di leggi, di riforme, di religione, di cronaca ed attualità.

Il servizio di informazione via sms di Sky Tg 24

Con il servizio via sms di Sky Tg 24 ci si può tenere sempre informati anche tramite un cellulare non connesso ad internet. Il servizio è stato introdotto per offrire un’opportunità in più a coloro che per varie ragioni si trovano quasi sempre fuori casa e che in questo modo possono restare sempre connessi col mondo.

Le notizie dell’ultima ora arrivano sul cellulare grazie al servizio chiamato Top News Sky Tg 24. Gli sms che arrivano ogni giorno sono un massimo di 5 e la professionalità del servizio è garantita dal fatto che a gestirlo sono proprio i giornalisti di Sky. Il contenuto non è dato solo dalla cronaca, ma anche dallo sport, dallo spettacolo e dalla politica.

Ci si può iscrivere su abbonamento e il costo degli sms varia a seconda del proprio gestore di riferimento. In ogni caso, per abbonarsi, non occorre essere già clienti Sky, perché i due servizi viaggiano su canali totalmente indipendenti.

post image

Come e perché viene sfruttata la matematica nelle previsioni nel tempo

Le previsioni del tempo, al giorno d’oggi, sono frutto di un attento ed accurato procedimento che vede protagonista la matematica. Ecco come questa viene sfruttata, come fu introdotta e perché risulta essere importante in quest’ambito.

L’entrata, delle scienze matematiche, nelle previsioni meteo

Il meteo, al giorno d’oggi, risulta essere molto preciso e solo in rari e particolari casi, una previsione del tempo, non risulta essere corretta al cento per cento.
Questo è stato reso possibile grazie all’utilizzo della matematica in tale ambito: la sua entrata è da attribuire attorno al 1920, anche se l’idea di sfruttarla nelle previsioni del tempo non venne vista di buon occhio.

Il primo a intraprendere tale percorso fu il matematico Richardson, di origini britanniche, il quale pensò di sfruttare tale materia per poter ottenere una previsione meteo precisa e priva di errori.
I suoi modelli, però, non erano precisi come egli sosteneva: in alcuni casi, infatti, bastava che un dato rilevato non fosse preciso per impedire, a meteo, di essere realizzato in maniera perfetta e senza errori. modelli-matematici

Trascorsero circa 30 prima che, questi calcoli, vennero forzatamente riproposti come soluzione ideale per realizzare previsioni meteo precise: a riuscire nell’impresa fu un gruppo di studiosi e meteorologi che, apportando le dovute modifiche ai modelli di Richardson, riuscirono nel loro intento.

La matematica, nonché tutte le sue applicazioni nel meteo, furono semplificate al massimo, permettendo di agevolare sia il compito dei meteorologi che quelli dei primi computer che vennero sfruttati per le previsioni del tempo. Col passare degli anni, nonché delle epoche, la tecnologia ha saputo sfruttare al meglio la scienza ed i calcoli realizzati, creando un meteo praticamente perfetto.

L’importanza della scienza matematica nelle previsioni meteo

Oggi, i modelli di calcolo che vengono adoperati con maggior frequenza risultano essere due: il primo di essi è quello delle equazioni differenziali, che spesso viene utilizzato per tracciare una previsione meteo generica.

Questo per il semplice fatto che, i suddetti calcoli sulle equazioni differenziali, non sono in grado di far ottenere un dato preciso, che possiede un certo margine d’errore che potrebbe essere più o meno elevato in base al tipo di risultato ottenuto.
Una volta che si ottiene una prima bozza, di quelle che saranno le previsioni meteo finali, vengono utilizzati altri tipi di calcoli in grado di dare un risultato che risulta essere preciso.

In questo caso entrano in gioco le stazioni meteo le quali, una volta ricevuti tutti i dati dai satelliti sparsi attorno al pianeta, offrono agli esperti del settore la possibilità di poter sfruttare la matematica, nonché i risultati dei calcoli tra differenze spettrali e finite, che consentono di ottenere un dato certo e ben definito.

Grazie a tale calcolo, le previsioni del tempo risultano essere precise: la scienza dei numeri offre quindi la possibilità di ottenere un dato che risulta essere adatto per la realizzazione del meteo.
Prima della suddetta creazione e divulgazione, i calcoli effettuati vengono sottoposti ad un processo di revisione ben preciso, mirato a rimuovere anche la più piccola percentuale d’errore nella realizzazione del meteo.

post image

Mastoplastica Additiva: le migliori cliniche di Milano

I vantaggi conseguibili con la mastoplastica additiva a Milano

Dopo un intervento di Mastoplastica Additiva a Milano, il seno risulta pieno e rimodellato in modo naturale e in perfetta proporzione con la costituzione fisica di ogni paziente. La scelta di sottoporsi alla mastoplastica additiva deve, comunque, essere fatta con consapevolezza e accuratezza, per cui è particolarmente importante rivolgersi a Cliniche specializzate e fornite di medici qualificati, seri e professionali.

La fase preparatoria all’intervento di mastoplastica additiva a Milano

Prima di effettuare questo intervento di chirurgia estetica, è opportuno fare una visita medica, al fine di avere maggiori informazioni sull’operazione di Mastoplastica Additiva Milano, verificare se ci si può sottoporre. In tale occasione, il medico farà anche un’anamnesi, prescriverà degli esami da effettuare e fornirà informazioni sulla fase post-operatoria e su eventuali complicanze, che potranno insorgere. Predisporrà anche un preventivo.

La visita medica consentirà, quindi, di accertare se si può essere sottoposti alla mastoplastica additiva e di farsi prescrivere tutti gli esami da fare, per prepararsi al meglio all’operazione di chirurgia estetica.

Una settimana prima della mastoplastica additiva, la paziente non dovrà, inoltre, fumare o prendere medicine, a meno che questi non siano autorizzati dall’anestesista e dal chirurgo.

Le fasi dell’intervento di mastoplastica additiva a Milano

La mastoplastica additiva viene effettuata in anestesia locale associata alla sedazione profonda della paziente.

Successivamente, il chirurgo effettuerà delle incisioni lungo il margine areolare inferiore ed inserirà delle protesi mammarie. In particolare, il medico creerà una tasca chirurgica, nella quale posizionerà la protesi mammaria dietro il complesso ghiandolare, dietro il muscolo pettorale o in sede intermedia, a seconda della costituzione fisica e della tipologia di tessuti della paziente. Dopo avere inserito le protesi mammarie, il medico suturerà le incisioni in modo accurato, per evitare che possano in futuro esserci cicatrici eccessivamente evidenti ed antiestetiche.

Posizionerà, poi, alcuni bendaggi e prescriverà alla paziente alcuni farmaci da assumere durante il periodo post-operatorio.

Le migliori cliniche specializzate 

Al fine di ottenere risultati ottimali dopo un intervento di Mastoplastica Additiva a Milano, è necessario scegliere una Clinica specializzata e fornita di medici seri, professionali e preparati. A Milano, vi sono parecchie Cliniche e si possono scegliere le migliori, consultando le pagine gialle o i siti dedicati. Navigando on line, è possibile visitare siti internet, che forniscono molteplici informazioni sulle Cliniche presenti a Milano e sui medici, che ivi lavorano. E’ anche possibile visionare il curriculum accademico dei chirurgi, le relative esperienze ed, in genere, la loro preparazione. Optare per una delle migliori Cliniche e farsi assistere da un chirurgo qualificato è particolarmente rilevante. L’accuratezza posta nell’effettuazione dell’intervento di chirurgia estetica di mastoplastica additiva determina, infatti, l’ottimale riuscita della stessa in termini estetici ed igienico-sanitari. Questi elementi, inoltre, si ripercuotono sulla fase post operatoria, rendendo maggiormente agevole e meno stressante la ripresa della paziente.

In sintesi, occorre informarsi bene prima dell’intervento e scegliere le migliori Cliniche di Mastoplastica Additiva presenti a Milano!

Per maggiori informazioni clicca qui.

post image

House of Cards: la nuova stagione finalmente su Sky Atlantic

Lo scorso 9 marzo è approdata in Italia su Sky Atlantic, la quarta ed attesissima 4° stagione di “House of cards – Gli intrighi del potere”, la serie televisiva incentrata sull’ascesa al vertice della Casa Bianca del corrotto ed inarrestabile politico Frank Underwood.

Anche questo nuovo capito della serie televisiva statunitense creata da Beau Willimon è stato diretto dal regista David Fincher, e vede come protagonisti il pluripremiato attore Kevin Spacey (vincitore di due Premi Oscar) e Robin Wright (premiata con due Golden Globes, di cui uno proprio per la sua interpretazione nel telefilm).
L’attesissima prima puntata della 4° stagione della saga è andata in onda lo scorso 9 marzo in prima serata sul canale pay Sky Atlantic e l’appuntamento settimanale con “House of Cards – Gli intrighi del potere” è fissato per ogni mercoledì sera alle 21:10, sempre su Sky.

House Of Cards – Gli intrighi del potere: quando la vendetta si mescola alla politica

“House Of Cards – Gli intrighi del potere” è il “remake” del telefilm della BBC creato dal colosso della televisione online Netflix, basato sul romanzo omonimo di Michael Dobbs.
La serie televisiva narra delle vicende personali e politiche del deputato Francis “Frank” Underwood (interpretato da Kevin Spacey), seguito e supportato in tutto e per tutto dalla bella Claire, moglie del politico e donna d’affari di successo (impersonata da Robin Wright). La coppia vive a Washington, luogo di lavoro di entrambi, in cui Frank svolge la sua attività di deputato democratico, Capogruppo della maggioranza al Congresso.

Nonostante la prestigiosa carica politica a lui conferita, le ambizioni di Frank non sono ancora del tutto soddisfatte: l’uomo desidera essere promosso come Segretario di Stato degli Stati Uniti e lavorare al Campidoglio. Per riuscire nel suo scopo, il politico si allea al fianco del candidato alla presidenza Garrett Walker, aiutandolo ad assumere il prestigioso ruolo organizzando un’elaborata ed efficace campagna elettorale.

Tuttavia, i piani di Frank non procedono nel modo giusto: Walker viene eletto presidente, ma assegna l’incarico di Segretario di Stato promesso ad Underwood ad un altro collaboratore. Così, Frank, deluso ed adirato per la disonestà del nuovo Presidente, mette a punto un elaborato piano per “spodestare” il nuovo capo del governo americano e prendere le redini del paese. house-of-cards-tv

Il deputato del partito democratico, quindi, comincia a manipolare a suo favore tutti coloro che ha intorno, sostituendo i membri della leadership statunitense con politici a lui fedeli, tutto con lo scopo di creare le condizioni perfette per consentirgli di scalare la piramide politica che lo porterà da capogruppo della maggioranza a Presidente degli Stati Uniti d’America.

Claire, la moglie di Underwood, è la principale alleata del Democratico, e non solo lo sostiene moralmente durante la loro vita privata, ma si espone anche pubblicamente per supportare le mosse politiche del marito. Ma non solo: la donna si occuperà di molti dei sotterfugi organizzati da Frank aiutandolo nella buona e nella cattiva sorte.
Oltre alla moglie, Underwood coinvolge nei suoi piani di conquista del potere anche una donna estranea alla sua famiglia: il politico stringerà una complicata relazione con la reporter Zoe Barnes (interpretata da Kate Mara), la quale si occuperà di manipolare l’opinione pubblica pubblicando degli scoop volti a rovinare la reputazione degli avversari del deputato del partito democratico statunitense.

Riusciranno gli intrighi del potere architettati da Underwood a portarlo al vertice della Casa Bianca? Vedremo quali sorprese ci riserva lo spietato ed inarrestabile politico nelle puntate della quarta stagione, in onda ogni mercoledì in prima serata su Sky Atlantic.

House Of Cards – Gli Intrighi del potere: il cast

La serie televisiva prodotta da Netflix ha riscosso diversi consensi, non solo a livello di pubblico, ma anche a livello di critica, in quanto, oltre ad avere una trama interessante che cattura l’attenzione dello spettatore, vanta anche un cast di tutto rispetto.

A vestire i panni del protagonista Francis “Frank” Underwood, c’è infatti l’attore americano Kevin Spacey, che vanta nel suo curriculum ben due Academy Awards, uno per il suo lavoro in “American Beauty” e uno per “I Soliti Sospetti”.
Claire Underwood è invece interpretata da Robin Wright, nota nel settore cinematografico per essere stata “Jenny” in “Forrest Gump”. L’attrice ha vinto due Golden Globes, uno per il ruolo nel celeberrimo film di Robert Zemeckis e l’altro proprio per la sua parte in “House Of Cards – Gli intrighi del potere”.

Oltre ai due famosi protagonisti, nel cast dell’amata serie televisiva troviamo anche Kate Mara (“I Fantastici Quattro”), Michael Kelly (“Unbreakable – Il predestinato”), e
Michael Gill (“Mr. Robot”).

House Of Cards – Gli intrighi del potere: una delle serie tv più premiate di tutti i tempi

“House Of Cards – Gli intrighi del potere” ha ricevuto molteplici riconoscimenti, sia per via della produzione, della regia e della trama, che per via del cast stellare, caratteristiche che la hanno portata ad essere la fiction prodotta per lo streaming televisivo via internet con più nomination di tutti i tempi.

La prima stagione della fiction vanta infatti ben 9 nomination (furono nominati i registi, gli attori protagonisti e gli sceneggiatori) agli Emmy Awards, prestigiosa cerimonia dedicata ai premi per la tv. Anche alla seconda stagione toccherà la stessa sorte, solo che, questa volta le nomination dedicate alla serie televisiva di Netflix saranno ben 13.
Il telefilm ha inoltre trionfato, in quanto a nomination, anche ai Golden Globes, cerimonia in cui ne verrà assegnato uno come Migliore Attrice Protagonista alla bella Robin Wright.

Oltre ai premi internazionali, “House Of Cards – Gli intrighi del potere” vanta anche degli spettatori celebri: tra il pubblico affezionato alle avventure di Francis Underwood spicca l’attuale Presidente degli Stati Uniti d’America in carica Barack Obama, il premier Matteo Renzi e l’ex politico americano Bill Clinton.

post image

Con WINIT il marcatempo da oggi diventa ClockAPP

Hai mai pensato di utilizzare uno smartphone come sistema di rilevazione presenze? Da oggi puoi, semplicemente scaricando la App di Android che WINIT ha realizzato per la rilevazione delle presenze e la gestione del personale della tua azienda!

winit

Con ClockAPP da oggi lo smartphone dei tuoi dipendenti diventa un efficacissimo marcatempo, e l’applicazione ti permette di creare in totale autonomia un efficacissimo sistema di gestione presenze, abbattendo i costi, ottimizzando le tempistiche, personalizzando ogni funzionalità e rendendo estremamente trasparente il rapporto con il personale mobile della tua azienda.

Con ClockAPP, ogni smartphone in possesso dei lavoratori che operano al di fuori della sede aziendale è in grado di dialogare costantemente e in maniera estremamente sicura con il software di rilevazione presenze PowerWEB installato sul computer della sede centrale della tua azienda, o utilizzabile da qualsiasi dispositivo connesso ad internet.

Grazie all’applicazione, lo smartphone può infatti inviare automaticamente al software tutte le informazioni inerenti gli orari e le attività svolte dai dipendenti della tua azienda, così da evitare al lavoratore che opera lontano dalla sede aziendale di recarsi in ufficio di mattina presto, prima dell’inizio delle attività, o alla sera tardi, alla fine del turno o della giornata lavorativa, per trasmettere i dati.

Con ClockAPP il cellulare dei tuoi dipendenti si trasforma in marcatempo e consente di registrare l’orario di lavoro e la tipologia di attività svolta grazie ad un’interfaccia user-friendly estremamente intuitiva e comprensibile per ogni utente senza alcuna esperienza nell’utilizzo di dispositivi tecnologici.
Un semplice smartphone che chiunque adopera quotidianamente con ClockAPP si trasforma in un sofisticato sistema di rilevazione presenze, in grado di registrare ogni informazione inerente l’attività dei lavoratori che svolgono i servizi aziendali fuori sede.
Nel caso di trasferimenti frequenti del personale dipendente, è indispensabile dotarsi di un sistema di monitoraggio sicuro, efficace, trasparente e garantito: WINIT ti da di più, offrendoti la semplicità, l’immediatezza e la massima flessibilità.

Mediante l’applicazione di tecnologie NFC e GPS, ogni luogo di lavoro può essere identificato senza nemmeno lo sforzo di un clic: nel primo caso, l’attiguità tra il TAG-NFC e lo smartphone produce la registrazione automatica del luogo di lavoro, dell’inizio e della fine del turno; nel secondo caso, con un sempice touch sull’app GPS del proprio smartphone, si attiva la modalità GPS che consente la registrazione delle coordinate precise che identificano la propria posizione.
Le registrazioni vengono trasmesse immediatamente al software applicativo PowerWEB, che le elabora immediatamente e le rende subito disponibili sul web.

post image

F1: un anno tutto nuovo è cominciato

Il mondiale di F1 di quest’anno sembra essere molto diverso rispetto alle annate passate, ma soprattutto rispetto a quella precedente. Ecco cosa sta accadendo in questa stagione.

Domina la Mercedes, ma cambia il pilota protagonista.

Le prime tre gare della stagione hanno affermato che la Mercedes rimane la vettura più forte in assoluto, quindi sotto questo punto di vista non cambia assolutamente niente, tuttavia c’è dai dire che la grande novità rispetto allo scorso anno che quella che cambia il pilota protagonista assoluto. Infatti lo scorso anno fu Hamilton a dominare la stagione, mentre Rosberg fu costretta ad accontentarsi delle briciole che lasciava il compagno di team, quest’anno invece sembra accadere il contrario.

Nelle prime tre gare dell’anno infatti è stato Rosberg a dominare, mentre Hamilton non solo è finito sempre dietro il compagno di squadra, ma è finito anche dietro ad altri piloti, come Raikkonen in Bahrain, dove il campione del mondo è arrivato terzo, per non parlare della Cina dove l’inglese è arrivato solo settimo.

Un inizio di stagione quindi molto diverso per i due piloti Mercedes, con la scuderia che dopo i due anni di dominio di Hamilton sembra che quest’anno voglia favorire (almeno questa è l’impressione di questo inizio di stagione la conquista del primo titolo mondiale da parte di Rosberg. La concorrenza più dura che sta affrontando la Mercedes arriva dalla Ferrari, che però sta incontrando diverse difficoltà.

Lo stato di forma della Ferrari in questo mondiale di F1.

L’inizio di questo mondiale di F1 per la Ferrari è stato ricco di luci e di ombre. Infatti la scuderia di Maranello si sta confermando come la seconda forza del mondiale, tuttavia non è Riuscita ad avvicinarsi alle Mercedes in modo forte, cosa che invece desiderava tanto il presidente Marchionne. Come vedere la F1

Inoltre questa vettura sembra essere meno affidabile dello scorso anno: infatti sia Raikkonen che Vettel hanno già dovuto subire due ritiri in questo inizio di stagione, per colpa della rottura del motore. Un dato preoccupante in casa Ferrari, inoltre in Cina ci si è messa anche la sfortuna, con Vettel che ha urtato Raikkonen, con questo urto è stata compromessa la gara di entrambi, anche se alla fine sono riusciti a rimediare, con il tedesco che è arrivato secondo e il finlandese quinto, però se si vuole vincere il mondiale bisogna fare molto di più.

Il dato che preoccupa di più i vertici di Maranello sono i distacchi che già si hanno nelle classifiche piloti e costruttori. In particolare Vettel ha già 42 punti di ritardo da Rosberg, mentre nella classifica costruttori la Ferrari ha 53 punti di ritardo dalla Mercedes, si capisce chiaramente che sono già ritardi molto preoccupanti, anche se sono passate solo tre gare.

Come vedere la F1.

La F1 quest’anno si può vedere sia su Sky che sulla Rai, tuttavia solo sulla piattaforma satellitare è possibile assistere alla diretta di tutte le ventuno gare previste in calendario, mentre sulla Rai oltre la metà delle gare saranno visibili solo in replica.

Per abbonarsi a Sky si può sfruttare la promozione che permette di avere il pacchetto Sport a soli 19,90 euro al mese insieme a Sky Tv, così si potrà assistere a tutto il mondiale di F1 in diretta.

post image

Tetti e coperture Padova eseguiti con competenza e professionalità

Una ditta con una lunga storia alle spalle per tetti e coperture a Padova

L’artigianalità prima di ogni cosa

In un mondo dove la realizzazione industriale trova il contesto naturale, l’artigianalità è quasi una mosca bianca. L’innovazione tecnologica ha consentito una grande crescita in tutti i settori compreso in quello delle coperture degli stabili, ma la R.A. Lattoneria, pur avvalendosi di tecniche di ultima concezione, ha mantenuto la sua filosofia di ditta artigianale e mette in pratica metodiche adottate dal capostipite di questa impresa, che ha tramandato le sue tecniche da padre in figlio.

Nel corso degli anni, l’azienda ha acquistato un’innata professionalità che porta avanti con impegno e passione, tanto da applicare la sua opera su tetti e coperture di Padova e delle zone limitrofe con la cura che solo un buon maestro manifatturiero può eseguire.

La R.A. Lattoneria provvede al rifacimento completo delle coperture di ogni genere di edificio sia esso privato che riguardante strutture pubbliche e consente alle varie realtà abitative di ottenere una coibentazione perfetta, che consenta di risparmiare sul costo dell’energia elettrica per raffrescare gli ambienti e sul costo del combustibile per riscaldarli.

Tutte le operazioni possono essere completate con il posizionamento dei moderni pannelli fotovoltaici o con eventuali sistemi anticaduta.

Tetti e coperture a Padova realizzati con materiali di ottima qualità

Una posa accurata ed effettuata con impegno

Le operazioni eseguite dalla R.A. Lattoneria comprendono la sostituzione di tetti malridotti, qualora si tratti di una sostituzione completa o il riammodernamento di coperture già esistenti, ma che necessitano di una ristrutturazione.

I tetti e le coperture a Padova possono essere effettuate con le tegole o con i coppi ma anche con particolari membrane impermeabili che assicurano sia nelle stagioni calde che in quelle fredde, un eccellente isolamento termico ma anche una valida insonorizzazione, grazie all’attutirsi dei rumori provenienti dall’esterno.rifacimento-tetti

Sia si se tratti di una soluzione civile che di una industriale, i rumori vengono altamente minimizzati e tutte le attività lavorative possono essere svolte nella più assoluta tranquillità, garantendo un confortevole benessere agli abitanti non solo a livello termico ma anche acustico.

Le operazioni di posa verranno attuate da operatori altamente qualificati che si premuniranno di disporre ogni elemento con certosina cura per garantire un ineccepibile appoggio dei materiali isolanti, tanto che il comfort abitativo si potrà avere già dai primi giorni dopo il trattamento.

Ogni stabile sarà coperto con il materiale idoneo, precedentemente consigliato in fase di sopralluogo, affinché si ottenga un ottimo isolamento termico e che si adatti con precisione a quelle determinate particolarità, che ogni edificio o soluzione indipendente possiede.

Per manutenzione o rifacimento tetti e coperture a Padova, basta collegarsi al sito

Sarete prontamente contattati per un sopralluogo

Gli interventi che la ditta R.A. Lattoneria propone ai suoi clienti riguardano la copertura di tetti in coppi o tegole o la sostituzione degli stessi ma gli operatori si occupano anche di applicare elementi complementari su strutture già esistenti, come grondaie o dissuasori per piccioni.

Il rifacimento o la manutenzione di tetti e coperture a Padova e provincia non sono più un problema con un’impresa piccola ma fortemente avvezza a questo tipo di procedura che viene compiuta quotidianamente, con metodiche ben armonizzate.

Compilando il comodo e pratico form presente sul sito della R.A. Lattoniera e lasciando una email efficiente o un numero telefonico, sarete prontamente contattati da un esperto operatore con il quale prenderete accordi per un sopralluogo e per poter pattuire il preventivo in base al lavoro che dovrà essere effettuato.Il processo lavorativo avverrà nel giorno stabilito tramite ad una squadra di operai, che avvalendosi di attrezzature a norma delle regole vigenti del settore, provvederà alla manutenzione o al rifacimento di tetti e coperture a Padova e zone limitrofe.

post image

Vinyl, la serie tv che porta il vero rock nelle vostre case

Vinyl, la serie tv per chi ama il rock and roll anni ’70

Vinyl è la serie tv per gli appassionati di musica e in particolare del vero rock and roll, prodotta dal regista Martin Scorsese e dal musicista Mick Jagger per l’emittente statunitense HBO.
Se Martin Scorsese è un genio della regia, Mick Jagger è un vero mostro sacro della musica.

Insieme, i due formano una coppia che non poteva che risultare vincente nella produzione di una serie tv come questa. Entrambi hanno ammesso di aver lavorato molto a questo progetto, al quale pensavano già da diversi anni. L’idea iniziale, per l’esattezza, era quella di realizzare un film, che poi si è trasformato in una serie tv.

Dopo il grande successo riscontrato negli Stati Uniti, la serie ha ora debuttato anche in Italia, prima in lingua originale e poi doppiata. Le puntate in lingua italiana vengono trasmesse sul canale Sky Atlantic già dal mese di febbraio e stanno riscuotendo un forte successo, come del resto era prevedibile, date le ottime premesse.

Una serie ambientata negli anni ’70

Vinyl, la serie tv che ci riporta indietro nel tempo, è ambientata negli anni ’70 del secolo scorso, un’epoca fondamentale per la musica. La storia che viene raccontata è ambientata nella New York di quegli anni. Diverse sono le tematiche che vengono toccate, come quella dei diritti d’autore e dello sfruttamento dei musicisti.

La storia di Richie Finestra e della sua

Vinyl è una serie tv la cui trama è interamente costruita intorno al mondo della musica. Il protagonista è Richie Finestra, interpretato da Bobbie Cannavale, che di mestiere fa il discografico e che sta attraversando un momento di forte crisi. Egli è proprietario di una sua etichetta, l’American Century Records, ma i problemi economici lo stanno spingendo a vendere tutto alla tedesca Polygram.

Richie, che vive da sempre per la musica ha di fronte a sé un’ottima prospettiva di vita, grazie all’ingente somma di denaro che si prevede andrà a ricavare da quella vendita. Egli però non è completamente convinto di cedere in questo modo la sua etichetta e in questo trova una spalla proprio all’interno della sua stessa casa discografica.

Si tratta della giovane Jamie Vine (Juno Temple), che lavora al dipartimento Dipartimento A&R (Artists & Recordings) e che a un certo punto conosce un musicista, Kip Stevens (James Jagger), che forse potrà risollevare le sue sorti.

I protagonisti di Vinyl

I protagonisti principali della serie, oltre a Richie Finestra, brillantemente interpretato da Bobby Cannavale, sono Scott Leavitt (P. J. Byrne), Maury Gold (Paul Ben-Victor), Max Casella (Julie Silver). Leavitt è il capo degli avvocati che lavorano presso l’American Century Records, Maury Gold si può considerare il mentore di Richie, mentre Julie dirige il dipartimento Artists & Recordings della casa discografica.vinyl-hbo

Vinyl, una serie tv che appassiona

Insomma, a quanto pare le premesse ci sono tutte affinché Vinyl possa diventare la vera protagonista del lunedì sera di Sky. La sapiente costruzione della regia fa sì che seguendo questa serie ci si ritrovi letteralmente immersi in quello che era il mondo degli anni ’70.

Ogni dettaglio è stato infatti curato nei minimi particolari, senza tralasciare nulla. Dall’abbigliamento dei personaggi agli oggetti. Il ruolo da vera protagonista lo ha però la musica, che fa da sottofondo a tutta la serie.

La musica di Vinyl

Andiamo dunque ad approfondire da dove viene quella musica che ha segnato il vero successo di Vinyl come serie tv sia negli Stati Uniti che in Europa. La mente a cui si deve tutto è il musicista inglese Sturgill Simpson, che ha apposto la sua firma anche sulla colonna sonora della serie.

Ogni puntata ha le proprie colonne sonore e la prima raccolta pubblicata è stata proprio quella relativa al primo episodio trasmesso Vinyl: Music From the Hbo Original Series, Vol. 1′. Tra i brani più interessanti contenuti al suo interno si trovano la stessa sigla di Vinyl, Sugar Daddy (Theme from Vinyl) di Sturgill Simpson, ‘Mama He Treats Your Daughter Mean’ di Ruth Brown, ‘All The Way From Memphis’ di Mott the Hoople e ‘I Just Want To Make Love To You’ di Foghat.

Ogni settimana, poi, esce la raccolta della nuova puntata che verrà trasmessa su Sky il lunedì successivo. Si tratta di una sorta di anticipazione di quelle che saranno le musiche di sottofondo, che potranno essere ascoltate in anteprima grazie alla pubblicazione non solo nei negozi ma anche negli online store.

Nel repertorio si trovano dei veri e propri camei del rock anni ’80, pezzi originali, alcuni dei quali non erano mai stati ascoltati in precedenza. Sì, perché nelle musiche di Vinyl non mancano neanche gli inediti, come il brano ‘No Good’ della band Kaleo, solo per fare un esempio.

Reatà o finzione cinematografica?

Vinyl è una serie tv in cui la realtà si mescola alla finzione cinematografia e i due aspetti si incontrano e si amalgamano in maniera quasi impercettibile. Il protagonista naturalmente è un personaggio di fantasia, così come lo è anche la sua casa discografica. Nel corso delle puntate però vengono spesso citati alcuni cantanti o gruppi musicali che non solo sono davvero esistiti, ma hanno segnato la storia del rock and roll, come Andy Warhol o i Led Zeppelin, solo per fare un paio di esempi.

post image

Un compenso veramente meritato

Vivendo il brivido

Quando ho incontrato Simona a casa di alcuni amici comuni, ho letto una strana luce nei suoi occhi e un brivido ha percorso la mia schiena. Non ne conosco la ragione ma sono dotato di quel certo sesto senso che mi rende così ricettivo verso certe vibrazioni, che sono in grado di decifrare certi messaggi segreti che si possono soltanto percepire a livello epidermico. Quella sera a cena, Simona me ne stava inviando uno che diceva che voleva essere la mia padrona e dominare ogni mia volontà.
Mi sono accorto di godere del piacere della sottomissione da tempo e l’unica mia difficoltà è solo quella di incontrare delle vere dominatrici che si rivelino realmente tali e che siano talmente abili da creare la sottile linea che divide il dolore con il godimento e che sia capace di soddisfare chi, come me, ama essere schiavizzato da una bellissima donna.
E bellissima Simona lo era davvero con quei suoi capelli lunghi neri che le incorniciavano un viso tanto angelico quanto diabolico. Il suo fisico perfettamente proporzionato, risaltava nel semplice ma conturbante tubino che lo avviluppava facendone intuire le forme e che meritava tutti gli sguardi che calamitava a se.

Una coppia perfetta

Inutile dire che quando accadono questi rari magici incontri, non si può proprio perderli ed è stato quasi fisiologico per entrambi, il trascorrere quella serata insieme ignorando il resto della compagnia che risultava avulsa da quelli che erano i nostri desideri: comandare e ubbidire.
Simona allungò la serata invitandomi a casa sua dove, dopo avermi lasciato in compagnia di un ulteriore drink, riapparve vestita solamente con un body di cuoio e stivali dai tacchi alti: il perfetto abbigliamento che fotografa una padrona inflessibile che vuole essere servita di tutto punto. E’ ciò che iniziai a fare proprio da quella notte sottoponendomi alle più tremende punizioni che rivelavano tutta la perfidia di quella donna che, però alla fine, sapeva regalarmi dei piaceri mai immaginati prima di allora.
Da allora facciamo coppia fissa non nella vita ma nel piacere occulto che possiamo vivere durante lunghi momenti dove la nostra vera natura, viene lasciata in totale libertà.

 

Il migliore sito per leggere i racconti erotici slave è: raccontierotici24.it

post image

Tecnocupole Pancaldi: efficienza energetica per le coperture di tetti

A differenza di quanto si è indotti a pensare, l’Italia guadagna punti in Europa sul piano dell’efficienza energetica e si qualifica come la prima fra le nazioni dell’Unione a ridurre le emissioni di CO2, secondo le previsioni del 2016. In Italia infatti si consuma meno energia rispetto al resto d’Europa, così d produrre un effettivo calo delle emissioni di gas serra pari al 20% rispetto al 2011.

Al primo posto nella riduzione di gas serra compare la Grecia, che però negli ultimi anni ha conosciuto un periodo di grave crisi soprattutto a livello industriale e produttivo. L’Italia, al terzo posto dopo Grecia e Ungheria, si mantiene invece al vertice dei paesi più industrializzati in Europa, dunque possiamo ritenerci in quest’occasione un paese guida all’interno dell’Unione rispetto ad altre nazioni industrializzate come Francia e Germania, che negli ultimi anni anziché diminuire hanno aumentato le emissioni di gas serra rispettivamente del 2,2% e del 7%.

Il consumo finale di energia in Italia si conferma dunque come il più basso d’Europa, facendo specifico riferimento ai paesi maggiormente industrializzati come quelli del Nord, tra cui Francia, Germania e Inghilterra, che si guadagna una performance negativa con oltre il 9% in più di emissioni rispetto al 2011 e un consumo di energia primaria stimato in 189 milioni di tonnellate equivalenti di petrolio.

Questa tendenza virtuosa ha potuto svilupparsi perché in Italia sono state messe in atto misure di riduzione del gas serra tra le più efficienti al mondo e l’attenzione per l’efficienza energetica si è fatta via via sempre maggiore. Grazie anche agli incentivi Bonus Casa, con detrazioni fiscali fino al 60% per chi investe sull’efficientamento energetico e la ristrutturazione degli edifici esistenti, gli Italiani hanno potuto sensibilizzarsi sulla questione ed avere una maggiore consapevolezza riguardo al proprio consumo di energia. Ma il dato che sorprende maggiormente è che sono state proprio le aziende italiane a mettere in moto questo meccanismo virtuoso di riduzione delle emissioni di CO2 e a puntare sempre più sull’efficienza investendo su nuove tecnologie e innovazione.

tecnocupole pancaldi

Nel ranking delle regioni più efficienti dal punto di vista energetico l’Emilia Romagna guadagna buone posizioni grazie ad aziende come Tecnocupole Pancaldi che, nella produzione di coperture per tetti di edifici civili ed industriali e in particolare con la realizzazione di sistemi di cupole e lucernari per l’illuminazione e la ventilazione naturale degli ambienti, ha da sempre osservato un modello virtuoso di fare impresa, tenendo conto del risparmio energetico, della qualità dei servizi e dell’innovazione tecnologica.

Dal 1958 Tecnocupole Pancaldi ha saputo affermarsi sul mercato con prodotti e servizi ad altissimi standard, investendo sulle proprie capacità e sull’evoluzione della gamma commerciale: quattro brevetti ottenuti per la produzione di sistemi per l’evacuazione naturale di fumo e calore, il know-how sviluppato con la tecnica della termoformatura di lastre in policarbonato alveolare e metacrilato per la realizzazione di tipologie di lucernari sempre più adatte al contesto architettonico, la ricerca sui nuovi materiali sempre più idonei alla lavorazione in considerazione delle più peculiari esigenze del cliente, l’ottenimento di ogni certificato di conformità alle direttive vigenti e la passione che ha sempre contraddistinto le persone che lavorano all’interno dell’azienda ne sono la conferma.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi