Archivio per : Maggio, 2016

post image

Pedane in alluminio da palcoscenico – Guida all’acquisto

Molti spettacoli e manifestazioni nelle piazze hanno un elemento comune: le pedane in alluminio per esterni.
Le strutture su cui si realizzano esposizioni fieristiche, concerti e dibattiti sono necessarie a delimitare uno spazio, a renderlo visibile. Leggermente sollevate da terra, queste pedane, consentono di svolgere le attività in sicurezza.
In tutto il mondo, le piazze sono famose perché sono luoghi di ritrovo della comunità e ciò avviene in particolar modo quando si realizzano manifestazioni. Una buona occasione, facendo leva sulle passioni, sugli interessi e sulla curiosità delle persone, attirandole. A volte sono gli spettatori a diventare protagonisti. Basti pensare a determinate rappresentazioni teatrali che coinvolgono il pubblico in una recita improvvisata, naturale e realistica. Le persone che assistono ad uno spettacolo sono la parte più importante, perché sono giudici severi, anche se non sempre esperti e competenti, che decretano il successo o l’insuccesso, aiutando i protagonisti dell’evento a diventare famosi ed a percorrere la via del successo. Questo vuol dire che la performance deve essere impeccabile, degna di essere vista ed applaudita, ma oltre al lavoro degli attori dello spettacolo, bisogna pensare anche alla logistica ed alle strutture. La cornice e soprattutto le basi su cui l’evento letteralmente poggia, sono elementi fondamentali per raggiungere un buon esito. Sono elementi che vengono notati dal pubblico e sono il primo contatto visivo per le persone che assistono alle manifestazioni, anche arrivando ad influenzare il giudizio sull’intero lavoro. Per questa ragione le pedane in alluminio giocano un ruolo di primo piano nella vittoria della sfida. La prova consiste nel conquistare il pubblico.
Per avere delle strutture all’altezza, che rispettino gli standard di qualità e sicurezza, ci vuole un fornitore affidabile, professionale e competente.

Mario Orlando è il nome giusto.

L’azienda Mario Orlando e Figli è il partner commerciale giusto per chi vuole acquistare le pedane in alluminio per i propri eventi.
Oltre 50 anni di esperienza nel settore, caratterizzata da prodotti interamente realizzati in Italia, brevettati e certificati secondo le norme di riferimento.
Piste da ballo, showroom, allestimenti fieristici, verande di bar e ristoranti, lidi balneari. Sono questi i principali utilizzi delle Pedane in alluminio Orlando, costruite in leggeri profilati in alluminio, con un innovativo sistema ad incastro che ne facilitano il montaggio. La misura standard dei profilati è di 1m.
Il piano di calpestio è fatto in legno, solido e compatto, grazie a pannelli con una misura di 100cm.x50cm. con uno spessore di 27mm. Tre strati in legno di abete, incrociati e pressati, quindi essiccati in maniera artificiale ed uniti con colle speciali, resistenti alle diverse condizioni climatiche. Le superfici dei pannelli delle pedane in alluminio sono trattate con resine melaniniche termoindurenti.
Tinta mogano e giallo sono i colori a disposizioni, che si possono unire in un’infinita serie di combinazioni.
Sono disponibili anche pannelli ignifughi CL 1 in legno di betulla, realizzati con 19 strati, fornendo una maggiore resistenza alle combustioni. Sono antisdrucciolevoli su entrambi i lati.
Piedi a vite regolabili consentono il livellamento, da 10cm. fino a 30cm., per consentire il posizionamento su diversi tipi di terreno.
La portata è pari a 500Kg./mq. L’azienda Mario Orlando e Figli è sinonimo di qualità, ma ad essere particolarmente apprezzati in Italia ed all’estero sono i servizi personalizzati e l’innovazione, che costituiscono un ulteriore motivo per essere il partner più affidabile di chi vuole acquistare le pedane in alluminio.
Grazie agli elementi ad incastro, è possibile montare la struttura senza l’intervento di tecnici specializzati e semplicemente seguendo il sistema molto intuitivo. Nonostante ciò vi sono le istruzioni ben dettagliate ed il personale sempre pronto a chiarire ogni dubbio. Sul sito internet dell’azienda, inoltre si trova il video tutorial, che guida gli addetti passo a passo. Un semplice attrezzo sostituisce viti e bulloni, senza il quale, però, non è possibile smontare la pedana. Ciò garantisce la solidità, la stabilità e la sicurezza della struttura, perché nessun urto può causare il distacco di alcuni pezzi che danneggerebbero la struttura e chi la utilizza.
Ogni richiesta all’azienda viene trattata celermente, così come rapide e puntuali sono le consegne delle strutture. Lo spettacolo vincente parte dalla pedana, quindi bisogna acquistare quella giusta.

post image

Il sesso non conosce età

Quando chiama il desiderio

Non bisogna sorprendersi quando il sesso continua ad essere fondamentale per donne che hanno passato una certa età. E non occorre credere che qualche ruga o un fisico non più da pin-up possano inibire il desiderio di una femmina che sente ancora tutta l’effervescenza del voler agguantare il piacere sessuale.
Per quanto possa apparire paradossale, l’avanzare dell’età per una donna diviene un fattore scatenante proprio per cercare un sesso senza barriere e ne spieghiamo le ragioni.
In primo luogo, l’esperienza è maestra di vita:una donna che ha vissuto le sue storie ha guadagnato una innegabile tecnica nel far felice il maschio e conosce tutti i trucchi per eccitare il partner senza temere confronti.
In secondo luogo vale il detto ‘ogni lasciata è persa’: la donna che ha oltrepassato la cinquantina d’anni sa bene che per quanto possa ancora curare il suo aspetto, prima o poi arriverà al capolinea dell’interesse da parte degli uomini e questo determina l’abbattimento di ogni inibizione e l’abbassamento delle proprie pretese e ciò produce l’ampliamento (quasi senza confini) del range degli uomini che ritiene interessanti.
Per ultimo, il disincanto: i sogni giovanili sono rimasti fuori e le disillusioni hanno prodotto uno scudo per il quale il sentimento è fuori discussione.
Insomma, si cerca il solo piacere fisico senza alcuna implicazione amorosa.
Le mature al telefono con le quali si può interagire chiamando la speciale linea erotica maturealtelefono, regalano mille emozionanti emozioni che stimolano la fantasia di chi attiva questo servizio.

Zitto e godi!

Ascoltare (ma anche interagire in diretta) le mature al telefono che, senza peli sulla lingua, raccontano ogni loro recondito desiderio sessuale, è uno stupendo input che farà eccitare anche l’uomo più insensibile. Quando inizierete a verificare che il vostro desiderio si è tramutato in solida eccitazione, non vi resterà null’altro da fare se non quello di appagare la voglia in compagnia di una bella signora matura che, dall’altra parte del telefono, si sta masturbando in modo compulsivo per placare la sua necessità di raggiungere il suo orgasmo mentre visualizza un uomo che sta godendo nello stesso istante grazie a lei.

Vivi questa esperienza per degustare il vizio che ti offrono delle vere mature al telefono, affatto timide e molto porche.

post image

Diventare un web designer

L’estrema penetrazione del mondo internet nelle dinamiche giornaliere di ogni italiano, ha portato alla sperimentazione di sempre nuove tecniche legate alla realizzazione e all’ottimizzazione dei siti internet. Tali sperimentazioni, hanno di fatto aperto la carriera a nuove professionalità specifiche. Una di queste è senza ombra di dubbio il web designer.

Il web designer.

web designUn sito internet per poter essere fruibile dall’utenza sulla grande rete internet, deve soddisfare alcuni pre requisiti indispensabili. Esso infatti già dalla fase della sua creazione, deve essere impaginato tramite specifici percorsi, tra di essi particolare attenzione va riservato ai pacchetti grafici.

Quest’ultimi di fatto permettono di avere un interfaccia gradevole graficamente, ottimizzata per i diversi dispositivi sulla quale il sito viene visionato, e soprattutto accessibile tramite i browser usati solitamente durante la navigazione in rete. Avere le competenze necessarie per creare un buon sito internet, fornisce sicuramente quel “quid” aggiuntivo per poter ambire ad un ottima carriera nell’ambito delle nuove professioni tecnologiche.

Imparare l’arte di web design.

Come ogni professionalità complessa quella legata all’organizzazione, all’elaborazione e alla messa in rete di siti internet, necessita di una preparazione di base, e di uno studio costante. Sia per la prima, che per la seconda esigenza quasi indispensabile è la frequenza di un corso specialistico di web design. All’interno di esso professionisti del settore riusciranno a fornire le giuste competenze, sia a tutti coloro che vogliono approcciarsi per la prima volta a questa professione, sia a chi vorrà avere una specializzazione maggiore nel campo.

I corsi della Delpho.

A Torino e in tutto in Nord ovest d’Italia, un istituto fornisce da svariati anni, la possibilità di specializzarsi nella professione legata all’ottimizzazione dei siti internet. L’istituto fa capo alla catena nazionale nota con il nome di Promotheo, ed è conosciuta nella citta piemontese con il nome di “Delpho didattica informatica”.

L’istituto mette a disposizione un aula attrezzata comprensiva di tutti i comfort, e docenti altamente professionali. Grazie ad essi ogni persona potrà impratichirsi in una delle professioni del futuro, professioni che potrebbero dare estrema soddisfazione, soprattutto in questo periodo di forte crisi occupazionale.

post image

Novità RES: Focus Fad rilancia il Programma ECM 2016

Focus Fad rilancia l’offerta formativa con due nuovi corsi ECM RES accreditati, che si aggiungono alle nuove FAD disponibili sul programma per tutto il 2016.

FOCUS FAD

Per quanto riguarda le FAD, ricordiamo che le iscrizioni sono aperte fino all’8 ottobre per il corso di formazione a distanza “Come invecchia il cervello e come cambiano le funzioni cognitive. Interventi di valutazione e stimolazione cognitiva nell’anziano sano e nei pazienti MCI”; fino al 3 ottobre è invece possibile iscriversi all’altra FAD del programma, “Qualità in sanità: una visione critica ed un approccio pragmatico”.

Dal 30 marzo fino al 4 giugno sono aperte le iscrizioni per il nuovo corso di formazione residenziale (RES) “Sistema esecutivo attentivo, apprendimenti e ADHD: sistemi di misura e training”, che avrà luogo a Bologna presso l’Associazione Oltremodo dal 7 all’8 giugno.

Il corso, che si svolgerà per una durata di 16 ore nei due giorni previsti, è rivolto a diverse figure professionali che operano in ambito sanitario: medico chirurgo, educatore professionale, fisioterapista, tecnico della riabilitazione psichiatrica, psicologo, logopedista, terapista della neuro e psicomotricità dell’età evolutiva.
Gli obiettivi didattici del corso prevedono lo sviluppo di documentazioni cliniche, percorsi diagnostici e riabilitativi, profili di assistenza sul territorio per i pazienti con disturbo da deficit di attenzione, iperattività e dell’apprendimento (ADHD).
In particolare, i partecipanti al corso potranno acquisire nozioni e competenze tecnico-professionali mediante l’aggiornamento sulle funzioni esecutive nei disturbi dell’apprendimento, sviluppando modelli di prevenzione e di promozione della salute. Inoltre, avranno la possibilità di acquisire competenze di processo mediante la gestione del paziente ADHD e l’applicazione dei principi dell’evidence based practice, e competenze di sistema attraverso l’uso delle tecniche di valutazione e trattamento del disturbo specifico ADHD.

Sappiamo insegnare? Strategie didattiche e comunicative per una formazione efficace in ambito medico-sanitario nei paesi a medio e basso reddito” è il nuovo corso RES di Focus Fad organizzato e realizzato in collaborazione con Terapisti Senza Frontiere, che si terrà a Milano il 18 e 19 giugno presso l’Istituto Beata Vergine Addolorata di via Calatafimi.

È possibile effettuare l’iscrizione direttamente dal sito www.focusfad.it accedendo all’Area Riservata all’utente, in cui sono mostrati tutti i dettagli per l’acquisto e le modalità di pagamento.

Tutte le informazioni sono presenti sul sito, da cui è possibile scaricare in formato pdf il programma dettagliato dell’evento, gli orari e gli interventi dei docenti.
I corso è rivolto a fisioterapisti, psicomotricisti e studenti del III anno dei rispettivi corsi di laurea ed è finalizzato all’acquisizione di competenze per la realizzazione di percorsi formativi per operatori e formatori nell’ambito degli aiuti internazionali.
Il termine ultimo per le iscrizioni è il 16 giugno.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi