Un semplice cesto in vimini può essere destinato agli usi più diversi: da semplice contenitore per le coperte sistemato accanto al divano del salotto o davanti al camino può trasformarsi in cesta per i giochi dei bambini o semplicemente essere tenuto vuoto.

 

COME RIUTILIZZARLI

 

 

I cesti in vimini sono un complemento d’arredamento semplice ma al tempo stesso raffinato.

Ne esistono di diverse forme e colori e si adattano bene sia inseriti in un conteso di arredamento provenzale o shabby chic sia in uno più moderno e raffinato.

Quando però ci si è stufati dell’uso al quale gli abbiamo destinati possiamo sempre trasformarli in qualcosa di nuovo e diverso: dei portavasi.

Ognuno di noi infatti ha in casa un vaso di fiori o una pianta che spesso appaiono incompleti o poco eleganti perchè magari risultano anonimi o non si inseriscono bene nel contesto della nostra abitazione.

Con qualche piccolo accorgimento il nostro ambiente può sembrare rinnovato e i cesti in vimini possono riacquistare il loro fascino.

 

IDEE DA RIPRODURRE

 

I cesti più piccoli, magari quelli bassi di forma tonda e nel classico colore marrone, possono diventare un simpatico contenitore per i piccoli vasetti di piante grasse, come il cactus.

Alcune di queste quando fioriscono regalano un bellissimo fiore molto colorato che risalterà senza dubbio grazie alla semplicità del portavaso.

Posizionato su una mensola o sul davanzale farà davvero una gran bella figura.

Chi ama le atmosfere romantiche, provenzali o shabby chic e possiede un bel cesto di vimini bianco magari con uno o due manici potrà riutilizzarlo posizionandolo sia in salotto che in camera da letto, magari pieno di fiori freschi, lavanda o piccole composizioni in vaso create grazie al supporto di una spugna inumidita.

Si può trovare in un qualsiasi negozio per il fai da te e costa davvero pochissimo.

portavaso in vimini biancoIn questo caso sarebbe bene rivestire l’interno del cesto con della plastica trasparente per evitare che l’acqua con cui viene imbevuta la spugna o il polline proveniente dai fiori possano sporcare il cesto.

Il manico può essere decorato con un doppio nastro colorato intrecciato lungo tutta la sua lunghezza e chiuso con un fiocco.

I cesti di piccole e medie dimensioni si prestano meglio a contenere composizioni di fiori recisi o vasetti mentre quelli più grandi possono essere utilizzati per le piante da solotto o in veranda.

Coloro i quali sono dotati di maggiore senso pratico e non si accontentano di un semplice nastro decorativo possono sbizzarrire la propria fantasia decorando il cesto da utilizzare come portavasi con stoffe, nastri e passamaneria.

Si tratta di articoli facilmente reperibili nelle mercerie o nei negozi per il fai da te, costano poco e necessitano solamente di qualche punto di colla a caldo per stare ben fissati al cesto.

Il risultato sarà senza dubbio soddisfacente e il nostro ambiente domestico verrà caratterizzato da un tocco originale.

Infine i cesti di vimini più rustici possono essere foderati con un foglio di plastica trasparente e diventare un ottimo portavasi per vasi di ortensie o il ficus da sistemare in veranda.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi