L’eiaculazione precoce è una tra le disfunzioni sessuali più diffuse e si manifesta quando un individuo ha particolari difficoltà nel riuscire a mantenere il controllo sull’orgasmo.

Le cause sono di molteplice natura e il disturbo può presentarsi a chiunque, soprattutto in periodi di forte stress.

Nei casi più gravi per porvi rimedio è necessario capire se la causa sia di origine psicologica o fisiologica e perciò occorre consultare uno psicologo o medico specializzato.

 

Molte volte però è sufficiente avere qualche accortezza e seguire dei metodi naturali per riuscire a ritardare l’orgasmo ed avere dei rapporti sessuali soddisfacenti.

 

  1. Liberarsi dallo stress

 

A giocare un ruolo molto importante in situazioni di questo genere è l’ansia da prestazione.

Se mentalmente ci si convince di non essere più all’altezza della situazione probabilmente tutte le prospettive più negative si avvereranno.

Il rimedio principale consiste nel respirare, rilassarsi e prendere tutto il tempo che serve per approcciarsi al rapporto con calma e fiducia.

Mantenere il controllo sul proprio respiro aiuta a rallentare i pensieri ed a percepire la situazione come gestibile.

Inoltre non bisogna focalizzarsi sull’orgasmo, è bene lasciare che la mente si concentri su altro: le sensazioni che trasmette il corpo della partner, ad esempio.

 

  1. Prendersi cura di sé stessi

 

Determinate scelte sullo stile di vita influiscono sull’attività sessuale.

Fumare peggiora la situazione, come anche fare abuso di alcol o droghe.

È bene anzitutto condurre uno stile di vita sano per aumentare la resistenza fisica e mentale.

Sono fortemente consigliate quindi le attività sportive e un buon regime alimentare.

 

  1. Conoscere il proprio corpo

 

Imparare a conoscersi e ad ascoltare le sensazioni che il fisico trasmette aiuta a comprendere i propri limiti.

La masturbazione è un ottimo metodo per prendere confidenza col proprio corpo e capire cosa è piacevole, cosa provoca troppa eccitazione o iperstimolazione.

Anche durante l’autoerotismo è necessario prendersi del tempo.

Se si hanno solo pochi minuti a disposizione è meglio lasciar perdere l’idea e praticare l’atto in un momento più consono in cui si è provvisti di un lasso temporale più ampio.

 

  1. Accrescere l’affinità di coppia

 

Avere rapporti sessuali costanti con la stessa persona influisce positivamente sull’andamento delle prestazioni.

Inoltre confidarsi e raccontare ciò che preoccupa fa sentire meglio e contribuisce ad avvicinare mentalmente i partner.

 

  1. Fare tanta pratica

 

Anche intrattenere più di un rapporto in un breve arco di tempo è una soluzione: la seconda volta aumenteranno la resistenza ed il piacere.

 

  1. Ritardare la penetrazione completa

 

Posticipare la penetrazione è caldamente raccomandato: darà la possibilità di sperimentare a letto e di dedicarsi alla partner.

Un’alternativa è anche quella di intervallare momenti di penetrazione a momenti di petting per allentare il ritmo.

Oltre a ciò può aiutare cambiare posizione più spesso.

 

  1. Esercizi di Kegel

 

Sono un altro rimedio naturale.

In realtà nascono come esercizi fisici per allenare i muscoli pelvici e scongiurare l’incontinenza ma risultano molto utili anche per alleviare le disfunzioni sessuali.

Stimolando il pavimento pelvico infatti si determina un prolungamento dell’erezione e si rallenta l’eiaculazione.

 

FONTE: www.comeduraredipiu.com

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi